CONI

Federazione Ginnastica d'Italia - News

  • Grand Prix Antenore Energia 2018 - Artistica Maschile e Aerobica presenti con le Medaglie Mondiali!

    Il programma dell’esibizioni del Grand Prix Antenore Energia 2018 si fa sempre più ricco. Per l’artistica maschile, infatti, oltre al campione europeo juniores Nicolò Mozzato già ufficializzato, l’8 dicembre, la pedana del Kioene Arena di Padova ospiterà Ludovico Edalli, Marco Lodadio, Carlo Macchini, Andrea Russo e Marco Sarrugerio, tutti protagonisti agli ultimi Campionati del Mondo di Doha.

    In Qatar, l'Italia è tornata sul podio dei Mondiali di ginnastica artistica maschile con Marco Lodadio che ha conquistato il bronzo agli anelli, dopo 8 anni dall'ultima medaglia vinta da Matteo Morandi, campione proprio di questa specialità. Un palmares olimpico invece quello di Ludovico Edalli, unico rappresentante dell’Artistica maschile azzurra a Rio de Janeiro, bronzo alle parallele ai Giochi Giovanili di Singapore nel 2010 e tre volte campione italiano nel 2018 alle parallele, alla sbarra e nel concorso generale individuale.

    Al loro fianco si esibiranno: Carlo Macchini, classe 1996, Oro alla sbarra agli Eyof 2013; Andrea Russo, classe 1997, vicecampione italiano assoluto, Bronzo alla sbarra e agli anelli al Campionato italiano 2018; Marco Sarrugerio, classe 1996, Bronzo al cavallo al Campionato italiano 2018.

    Anche i campioni della ginnastica aerobica saranno presenti a Padova. Leader indiscussa del panorama mondiale è la coppia della Nazionale Italiana composta da Michela Castoldi e Davide Donati, campioni iridati con l’Oro a Guimaraes 2018 in Portogallo dove si sono confermati i migliori a distanza di due anni dall’Oro di Incheon 2016, in Corea.

    Anna Bullo è stata invece la rivelazione del Campionato del Mondo lusitano: nata a Venezia, ma iscritta a Fisioterapia all’Università di Padova, l’azzurra ha sovvertito tutti i pronostici della vigilia con un’incredibile medaglia di Bronzo.

    La ventisettesima edizione della kermesse è pronta a stupire con tante sorprese che trasformeranno l’appuntamento di Padova in uno show intenso e coinvolgente in attesa di scoprire gli altri campioni di Artistica, Ritmica, Aerobica e Acrobatica.

    La vendita dei biglietti è attiva su TicketOne al www.ticketone.it, oppure tramite Call-center al numero 892.101 (servizio a pagamento) e presso i punti vendita del circuito. Il costo di ingresso alla Kioene Arena è di 14 euro (10 euro per i tesserati FGI e gli Under 12) per il secondo anello, tribuna non numerata; 25 euro (20 euro per i tesserati FGI e gli Under 12) per il primo anello, tribuna numerata. Sono previste, fino ad esaurimento delle disponibilità, agevolazioni e scontistiche per società affiliate alla FGI che saranno comunicate come di consueto alle società. La Segreteria dedicata all’evento è raggiungibile all’indirizzo email gpginnastica2018@gmail.com.

    Il Grand Prix Antenore Energia 2018 è organizzato da Federginnastica, in collaborazione con SG Plus Ghiretti & Partners e con il supporto del Comune di Padova e CONI Comitato Regionale Veneto. I partner, oltre ad Antenore Energia come Title Spnsor, sono Baby-G e Freddy. Gazzetta dello Sport e Radio Bella & Monella affiancano l’evento come Media Partners.

    Per rimanere sempre aggiornati sulle novità e le iniziative in programma, è possibile seguire il Grand Prix di Ginnastica sulla Pagina FacebookGrand Prix di Ginnastica e sui profili Twitter (@GPginnastica) e Instagram (grandprixginnastica), oppure seguire l’hashtag ufficiale della manifestazione #GrandPrixGinnastica.

     

    Per ulteriori informazioni:

    Area Comunicazione SG Plus

    Foto Ricardo Bufolin/FGI - Foto Dario Ventre/FGI - Foto FIG

  • Milano - Le Farfalle della Maccarani e Madam Viner al Movies & Tv Festival

    Nuovo riconoscimento per le Farfalle azzurre che, a Milano, sono state premiate in occasione della cerimonia d'apertura della 36a edizione di Sport Movies & Tv Festival, organizzato dalla FICTS, la Federazione internazionale del Cinema e televisione sportivi, presieduta da Franco Ascani.

    Tante le personalità presenti del mondo dello sport; fra queste, special guest, Madame Irina Viner Usmanova (Presidente della Federazione russa di ginnastica ritmica) che presenta il documentario a lei dedicato, "Irina, la Regina dello sport". Sarà proiettato giovedì 15 novembre, alle ore 16, nella Sala delle Colonne, al Palazzo Giureconsulti, in piazza Mercanti a Milano.

    Il Capitano dell'Aeronautica Militare Alessia Maurelli, l'aviere Martina Centofanti, Agnese Duranti, Martina Santandrea, Anna Basta, Letizia Cicconcelli e Beatrice Tornatore si sono esibite sul palco del Palazzo della Regione Lombardia e, subito dopo, sono state premiate con  Emanuela Maccarani. La DTN della sezione Ritmica e allenatrice della Squadra nazionale aveva ricevuto già nel 2004, subito dopo l'argento di Atene, la "Guirlande d'honneur" proprio in occasione di Sport Movies & Tv Festival.

    Le Farfalle sono state insignite anche del riconoscimento "Women and Sport", insieme ad altre atlete di oggi e di ieri, come Elena Bertocchi, Arianna Bridi, Federica Brignone, Martina Caironi, Novella Calligaris, Gabriella Dorio, Fiona May, Chiara Pellacani, Margherita Panziera, Paola Pigni, Simona Quadarella, Jessica Rossi.

  • Kienbaum - la nuova BabyGam batte la Germania. E adesso il quadrangolare in Svizzera...

    A Kienbaum la Nazionale italiana Under 18 di Ginnastica Artistica Maschile si è aggiudicata il confronto con i pari età della Germania. Ivan Brunello (Ares), Riccardo Barbiero (Ginnastica Vercelli), Lorenzo Casali (Giovanile Ancona), Andrea Dotti (Gymnastics Romagna Team), Mirko Galimberti (Sampietrina Seveso) e Gianmaria Tosti (Ginnastica Civitavecchia) – accompagnati in gara dai tecnici fabrizio Marcotullio e Andrea Sacchi – si sono imposti, con il totale di 232.19, sui rivali teutonici, fermi a quota 228.697. La delegazione, guidata da Fulvio Traverso, in giuria insieme a Carlo Nobili, ha così conquistato le pedane de German National Training Center, rinverdendo i recenti fasti della Sezione diretta da Giuseppe Cocciaro. Adesso questa new generation - che non ha fatto parte della trasferta trionfale agli Europei di categoria a Glasgow - dovrà difendere la maglia azzurra, il prossimo venerdì 16 novembre, in occasione del quadrangolare tra l’Italbaby, la Svizzera, il Belgio e l’Olanda, nella città elvetica di Wallisellen. Per l’occasione il Direttore Tecnico Nazionale ha convocato di nuovo i ginnasti Brunello, Barbiero, Casali, Dotti e Galimberti. Il gruppo impegnato in Svizzera sarà completato dai tecnici Pamela Cauli (resp.deleg./fun.del.) e Claudio Pasquali e dagli ufficiali di gara Nobili e Uber Barbolini.

  • Combs La Ville - L'Italbaby conquista la Francia e i cuori della gente

    Che siano le Fate oppure le Fatine, Combs La Ville si rivela sempre un feudo italiano. Dopo i successi ottenuti negli anni scorsi da Giorgia Villa e compagne, lo scorso week end nella terra transalpina dell'Île-de-France, la nazionale juniores composta da Chiara Vincenzi, Camilla Campagnaro e Veronica Mandriota ha sbaragliato il campo vincendo sia la classifica a squadra che quella individuale dell’importante torneo internazionale. Le nuove leve della categoria juniores non hanno deluso le attese e con una condotta di gara sostanzialmente lineare e pulita si sono aggiudicate la medaglia d’oro, superando le padroni di casa con quasi mezzo punto di vantaggio. Sul terzo gradino del podio è salita la squadra A del Belgio, staccata dalle azzurre guidate in pedana da Rossana Ripamonti e Ivan D’Este (presente anche il giudice internazionale Veronica Scarlini) di oltre un punto. Più lontane le altre compagine, con la Russia solo quarta a quasi due punti dalle azzurrine. Ma le soddisfazioni per le ragazzine italiane non sono finite con l’esito della gara a squadre. La viterbese Chiara Vincenzi, portacolori della Inside Wellness Gym di Roncilione, si è letteralmente superata riuscendo a primeggiare nell’ambita e prestigiosa classifica dell’All Around. La ginnasta allenata da Rosanna Ripamonti ha vinto l’oro grazie al suo 51,300, facendo sensibilmente meglio della transalpina, Charlene Birin (50,817) e della russa Yana Vorova (50.300). Chiara Vincenzi si è pure assicurata la medaglia di bronzo al volteggio nella finale di specialità. Amara invece quella delle parallele asimmetriche, dove la veneta Camilla Campagnaro, ginnasta dell’Audace e allenata da Ivan D’Este, partita con il miglior punteggio fra le otto finaliste, dopo un esercizio di grandissimo spessore e caduta proprio nell’uscita finendo così lontana da podio. Da considerare buona anche la prova offerta dalla “brixiana” Veronica Mandriota, che dopo 18 mesi di inattività per un infortunio ad un gomito, si è ripresentata sulle pedane con un programma ancora facilitato ma ben svolto. Classifica a squadre: 1) Italia punti 101.600; 2) Francia punti101,167; 3) Belgio A punti 100.550; 4) Russia punti 99.783; 5) Svizzera A punti 98.183; 6) Ucraina punti 95.633; 7) Francia Digione punti 95.617; 8) Olanda punti 94.127; 9) Canada punti 93.250; 10) Scozia A punti 91,117; 11) Belgio B punti 88.967; 12) Svizzera B 88.067; 13) Scozia B punti 88,000; 14) Francia Combs La Ville punti 87,867; 15) Francia Avoine punti 86.083; 16) Francia Crif punti 84,517.

    CLASSIFICA JUNIOR

    CLASSIFICA ESPOIR

  • San Pietroburgo – Flavio Cannone tra i migliori 24 al Mondo. Inizia la strada per la qualificazione olimpica

    Il Caporal Maggiore scelto dell’Esercito italiano Flavio Cannone si conferma tra i migliori 24 ginnasti al Mondo nella semi finale del 33° Campionato iridato di San Pietroburgo. Qualificatosi con il 22° punteggio, il 37enne di Ponte San Pietro – tre volte atleta olimpico ad Atene 2004, Pechino 2008 e Londra 2012 – non riesce a scalare la classifica a causa di un errore. Con 28.850 punti finisce davanti al tedesco Matthias Pfleiderer e al giapponese Ryosuke Sakai. Oro per il cinese Gao Lei con 61.495 punti, davanti al connazionale Dong Dong, argento con 60.705 punti. Bronzo per il bielorusso Uladzislau Hancharou a quota 60.065. Ai piedi del podio russo il padrone di casa Andrey Yudin con 59.995 punti. Si classificano per la finale a otto di domani anche il portoghese Diogo Abreu (pt. 59.715), il francese Allan Morante (pt. 59.705), l’inglese Luke Strong (pt. 59.620) e il bielorusso Ivan Litvinovich (pt. 59.470). “È stata una semi finale di livello altissimo sia nella maschile che nella femminile – ha dichiarato il Direttore Tecnico Nazionale Giuseppe Cocciaro – Flavio ha confermato la sua posizione anche se a mio parere aveva tutte le carte in regola per guadagnare qualche posto in classifica. Purtroppo oggi ha sbagliato ma ha l’esperienza necessaria per rialzarsi e fare bene la prossima volta. In ottica qualificazione olimpica ha comunque delle ottime chance. Dovrà perfezionare ulteriormente il suo esercizio per farsi trovare pronto il prossimo febbraio a Baku (16 – 17 febbraio) in occasione della Coppa del Mondo, primo step per ottenere il lasciapassare a 5 Cerchi". Anche sul fronte femminile a trionfare è stata la Cina. Zhu Xueying si assicura la prima posizione con il personale di 56.975 punti. Piazza d’onore per la canadese Rosannagh Maclennan con 56.665. Sul gradino più basso del podio sale la russa Yana Pavlova con 56.150. Quarto posto per la cinese Liu Lingling a quota 55.800. 

    Foto FIG

  • San Pietroburgo – Giappone e Bielorussia in Syncro sul tetto del Mondo. Continuano le finali su Volare Tv

    Durante le finali di ieri al Campionato del Mondo di Trampolino Elastico, Mori e Uyama ha vinto il titolo Synchro femminile con il punteggio di 48.340. Si tratta del primo titolo mondiale per il duo giapponese. "Siamo state sottoposte a tanta pressione perché eravamo al primo posto in qualifica ma siamo riuscite a mostrare la migliore routine che avremmo potuto fare", ha detto Mori subito dopo la gara. Dopo il bronzo nella gara a squadre di giovedì, la doppia campionessa olimpionica Rosie MacLennan ha fatto coppia con Sarah Milette vincendo l'argento per il Canada con 47.500 punti. Il tandem messicano formato da Dafne Navarro e Melissa Flores ha vinto la medaglia di bronzo a quota 43.950, la prima in questa specialità. Quarto posto per le francesi Marine Jurbert e Lea Labrousse con 39.040 punti. Uladzislau Hancharou, il campione olimpico di Rio 2016 e il compagno Aleh Rabtsau hanno difeso il titolo iridato nel Synchro maschile conquistato nel 2017. Seconda in qualifica, la coppia bielorussa ha ottenuto 52.510 punti validi per il primo posto. Allan Morante e Sébastien Martiny (FRA), le medaglie di bronzo nel 2015, sono stati felici di passare all'argento nella rassegna russa con 51.850 punti. Ty Swadling e Dominic Clarke (AUS) hanno preso il bronzo nella loro prima competizione di coppia ottenendo 51.270 punti. Dalla terza piazza in qualifica, la coppia è riuscita a ripetere la routine in finale. Ai piedi del podio Diogo Ganchino e PedroFerreira (POR) a quota 51.150. I migliori qualificati Tu Xiao e Dong Dong (CHN) sono arrivati ​​quinti dopo aver lottato per rimanere in perfetta sintonia. Il Mondiale di San Pietroburgo si conclude oggi con la gara tra i migliori 24 ginnasti del Mondo, tra i quali è presente anche il Caporal maggiore scelto dell’Esercito Italiano Flavio Cannone, le finali a otto per il trampolino individuale maschile e femminile e le finali del Double Mini femminile e Tumbling maschile. Tutte le finali saranno in diretta su Volare Tv.

    Foto ©FIG

  • Combs La Ville - Le nuove fatine volano Oltralpe

    È ufficialmente iniziata questa mattina, con il volo che dall’aeroporto di Linate ha portato la delegazione azzurra in terra transalpina, la trasferta che vedrà la nazionale Juniores della Ginnastica Artistica Femminile esibirsi nel Trofeo Internazionale di Combs La Ville. Veronica Mandriota (Brixia), Camilla Campagnaro (Audace) e Chiara Vincenzi (Inside Wellness Gym), questo è il terzetto azzurro selezionato dal Direttore Tecnico Nazionale Enrico Casella, che sono accompagnate a Combs La Ville dai tecnici Ivan D’Este e Rosanna Ripamonti e dal giudice internazionale, Veronica Scarlini, già questo pomeriggio sosterranno il primo allenamento sul campo di gara. La compagine capitanata dalla veneta Camilla Campagnaro, impegnata nella sua prima trasferta fuori dall’Italia, ma che la maglia azzurra l’aveva già vestita in occasione dei trofei internazionali di Jesolo e Pieve di Soligo, e formata anche dalle esordienti Veronica Mandriota, pugliese trapiantata a Brescia e Chiara Vincenzi, viterbese che si allena preso il Polo Tecnico di Civitavecchia, tenterà di rinverdire i fasti di un Italia che a Combs La Ville è sempre stata protagonista. Negli anni scorsi sono in particolare state le “Fate” a monopolizzare podi a squadre e individuali di un torneo internazionale che è uno dei più importanti a livello giovanile. Il programma dell’evento francese, che oltre all’Italia vedrà protagoniste le nazionali di Russia, Stati Uniti, Scozia, Olanda, Francia, Ucraina e Belgio, oltre ad un paio di rappresentative locali, prevede per oggi la prova podio, mentre domani pomeriggio le ginnaste saranno impegnate nel concorso generale, al termine del quale sarà decretata la squadra vincente del torneo e la ginnasta che si sarà aggiudicata la prova dell’All Around. La competizione di domani pomeriggio sarà valida anche come qualificazione per le finali di specialità, le quali si disputeranno domenica e vedranno impegnate le migliori otto di ogni attrezzo (massimo due per nazione).
     
  • Partnership Baby-G (Casio) e FGI: il Brand di orologi femminili indistruttibili al polso della atlete della nazionale di ginnastica ritmica.

    BABY-G, il brand di Casio di orologi indistruttibili dedicati al giovane pubblico femminile, annuncia l'accordo con la Federazione Ginnastica d’Italia in qualità di partner ufficiale, ed in particolare con la squadra della Nazionale di Ginnastica Ritmica “le Farfalle” che ha recentemente conquistato i titoli Mondiali nei campionati di Sofia.

    BABY-G è l’orologio indistruttibile per ragazze forti e impegnate nel raggiungere i propri obiettivi, esattamente come le giovani atlete della Nazionale, che incarnano perfettamente i valori del Brand: coraggio e determinazione sono ciò che le rendono delle vere #unbreakablegirls.

    Alessandro Trucillo, manager della divisione orologi di Casio Italia afferma: "Siamo orgogliosi di poter associare gli orologi BABY-G ad un gruppo di ragazze così speciale. Le ginnaste della Nazionale di Ritmica rappresentano per noi l'esempio di ragazze indistruttibili: sono delle vere #unbreakablegirls, che con grande tenacia conciliano la loro attività agonistica con gli impegni scolastici e personali, ottenendo giorno dopo giorno grandi successi durante le competizioni in tutto il mondo. La partnership con la Federazione Ginnastica d’Italia è per Casio un progetto molto importante in quanto le atlete della Nazionale, con talento e determinazione, incarnano perfettamente i valori di tenacia ed estrema resistenza del Brand BABY-G. Per noi è un onore scandire il tempo delle Farfalle e accompagnarle nella loro preparazione verso la sfida delle prossime Olimpiadi."

    Con allenamento, costanza e disciplina le atlete quest’anno hanno ottenuto importanti successi ai Campionati Mondiali di Sofia: le Farfalle hanno infatti conquistato un oro e un bronzo, mentre le individualiste hanno ottenuto una medaglia di bronzo e una d’argento.

    Il Presidente della Federazione Gherardo Tecchi ha dichiarato: “Esprimo la mia più viva soddisfazione per la partnership tra la FGI e un Brand giovane che sa parlare ai giovani. La nostra è la decana delle Federazioni Sportive ma i suoi tesserati sono per la maggior parte ragazze adolescenti. Per questo mi piace BABY-G, perché condivide con noi l’importanza di dedicare il tempo all’attività sportiva, perseguendo i propri sogni con determinazione ed impegno. Le ginnaste della Nazionale di Ritmica ne sono un esempio. Le nostre Farfalle sono diventate un modello per le loro coetanee, capaci di volare oltre ogni ostacolo e di posarsi sui podi di tutto il Mondo. Ora, grazie agli orologi BABY-G di Casio, conteremo i minuti che ci separano dalla sfida olimpica con la massima precisione. La stessa precisione degli scambi delle nostre atlete in pedana”.

    BABY-G e FGI collaboreranno per la creazione di una campagna di comunicazione completa, che vedrà il presidio sui canali social, sul digital nonché nelle gioiellerie che distribuiscono il marchio BABY-G di Casio su tutto il territorio Nazionale per raccontare il lato “unbreakable” della ginnastica ritmica, visto dalla prospettiva delle sue protagoniste divise tra allenamenti, gare e vita quotidiana. Le atlete saranno anche protagoniste di eventi BABY-G dedicati alle consumatrici: un percorso che vedrà il Brand accanto alla squadra nell’ottica di accompagnare le atlete fino ai giochi olimpici di Tokyo nel 2020.

    @babyg_italia #unbreakablegirl #babygitalia

    https://www.baby-g.eu/it/

    https://www.facebook.com/babygitalia/

    https://www.instagram.com/babyg_italia/?hl=it

  • San Pietroburgo – La Cina è oro nella prima gara per Team ad un Campionato del Mondo

    Oggi, nell’Arena del St. Petersburg Sport and Concert complex, è andata in scena la finale per team al 33° Campionato del Mondo di Trampolino Elastico. È la prima volta nella storia che ad un campionato iridato vengono assegnate le medaglie in questa specialità. La squadra cinese (Dong Dong, Feng Baoyi, Gao Lei, Jia Fangfang, Tu Xiao, Zeng Linglong, Zhang Kuo, Zhu Shouli, and Zhu Xueying) con 27 punti ha vinto l'oro sul Portogallo e sul Canada. Stati Uniti (pt. 24) e Russia (pt. 21) completano la classifica. I team dell’All around sono stati composti dai rappresentanti del proprio Paese nelle otto diverse gare in programma: trampolino individuale femminile, trampolino individuale maschile, Syncro femminile, Syncro maschile, Tumbling femminile, Tumbling maschile, Double mini trampoline femminile e Double mini trampoline maschile. I totali delle squadre sono stati calcolati sulla base di un sistema a punti per la classifica di ogni evento, con il punteggio più alto per ogni evento che ha ottenuto 5 punti così a scalare fino al quinto miglior punteggio che ha guadagnato un punto. Dopo essersi qualificato al quinto posto la squadra portoghese (Diogo Abreu, Mafalda Brás, Mariana Carvalho, Diogo Carvalho, Pedro Ferreira, Diogo Ganchinho, Nicole Pacheco, Raquel Pinto e Diogo Vilela) la conquistato la piazza d’onore con 24 punti dietro la Cina. La squadra canadese di Jason Burnett, Jeremy Chartier, Michael Chaves, Jacob Cranham, Zoe Lynn Hipel, Rosie MacLennan, Sarah Milette, Laurence Roux e Jonathon Schwaiger hanno vinto il bronzo con 24 punti. (In caso di parità nei punti della squadra, vengono utilizzati i punteggi completi della squadra per determinare la classifica finale). Domani sono in programma le finali del double mini trampoline maschile, del tumbling femminile e dei syncro. Gli azzurri purtroppo non concorreranno in questa gara perché Dario Aloi si è infortunato durante la fase preliminare. Le finali saranno diretta su Volare tv. Basta solo registrarsi.

    Foto ©FIG

  • San Pietroburgo – Flavio Cannone in semifinale. Aloi out, salta il Synchro azzurro. Da domai il Mondiale in diretta su Volare TV.

    Flavio Cannone si qualifica per la semi finale a 24 del Campionato Mondiale di Trampolino Elastico A San Pietroburgo. Con 107.550 punti il caporal maggiore scelto dell’Esercito Italiano si assicura il 22° posto tra i migliori ginnasti del Pianeta. La gara verrà trasmessa in diretta su Volare sabato dalle 11.30 (ore italiane). “È andata bene – ha affermato subito dopo il suo salto libero il tre volte atleta olimpico ad Atene 2004, Pechino 2008 e Londra 2012 - Ho puntato molto sull’altezza dei miei salti, soprattutto in quello obbligatorio. Ho fatto qualche spostamento iniziale che mi ha fatto perdere qualche decimo ma poi ho trovato il centro dell’elastico. Sono rimasto molto concentrato. Adesso penso solo alla prossima gara, dovrò fare ancora meglio”. Soddisfatto del lavoro del 37enne di Ponte San Pietro anche il Direttore Tecnico Nazionale di sezione Giuseppe Cocciaro: “In prospettiva qualificazione olimpica possiamo giocare le nostre carte. Per Tokyo 2020 partiranno solo sedici ginnasti e dobbiamo lavorare per essere tra quelli. Gli esercizi ci sono e Flavio c’è, lo ha dimostrato in questa qualificazione mondiale. Dovrà continuare a perfezionarsi per salire le posizioni necessarie per il pass a 5 Cerchi”. L’altro azzurro in gara Dario Aloi, durante l’esercizio libero, al termine del terzo salto, dopo un triplo avanti raccolto con mezzo giro, è finito sulle molle accusando un dolore al piede. Prontamente soccorso dallo staff medico federale l’atleta della Milano 2000 è stato sottoposto a primi accertamenti diagnostici che hanno evidenziato una frattura del secondo metatarso del piede destro. Svaniscono quindi la speranze di rivedere i due azzurri in coppia nella qualificazioni syncro.

| Data di pubblicazione:Thu, 15 Nov 2018 21:51:40 +0100
Torna alla lista di newsfeed

A.S.D. Melos Via M. Santucci, 126 Perugia, Umbria, Italia
Tel: 340-5535478 - 320-0110871
Email: asdmelos@libero.it; info@asdmelos.it
C.F.: 94124080543 REGISTRO NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI E SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE N.134720 affiliata a Organizzazione per l'Educazione allo Sport (OPES) numero/codice 883