CONI

Federazione Ginnastica d'Italia - News

  • Abbonamento a Volare TV per dirigenti, tecnici, ufficiali di gara, segretari e atleti/tecnici

    A partire dal mese di gennaio 2019 verranno attivate le utenze per consentire agli aventi diritto - tecnici, ufficiali di gara, segretari e atleti/tecnici - regolarmente tesserati alla FGI per il 2019, di accedere alla web TV federale e fruire dei suoi contenuti.

    La F.G.I. potrà inviare le credenziali di accesso al portale solo a condizione che nell’anagrafica del tesseramento on-line federale sia presente un indirizzo e-mail personale valido al quale farle pervenire.

    Per l’attivazione dell’utenza personale nel programma di tesseramento on-line sarà necessario inviare regolare richiesta di “attivazione utenza” al Comitato Regionale di giurisdizione utilizzando il modulo allegato a questa comunicazione.

    Per i membri del consiglio direttivo delle A.S.D./S.S.D. regolarmente tesserati alla FGI per il 2019 i presidenti potranno accedere all'anagrafica personale degli aventi diritti, dalla pagina "Persone" del sistema di tesseramento on line federale, verificando la presenza dell'indirizzo email oppure procedendo alla registrazione qualora questo fosse mancante.

    Per consentire il regolare invio delle credenziali nei tempi previsti si richiede di procedere a quanto su indicato entro il 22 dicembre p.v..

     

  • Ciao Maurizio...

    Si è spento ieri sera, all'età di 60 anni, per una grave malattia Maurizio Duranti. Una vita dedicata al suo amato sport, la Ginnastica. Prima come atleta - cresciuto nei centri CONI, divenuti poi la Ginnastica Flaminio - successivamente come istruttore alla Ginnastica Roma, giungendo agli inizi degli anni '80 quando cominciò ad allenare il settore maschile della FGI presso il Centro di Preparazione Olimpica del Coni all'Acqua Acetosa. Rimase al Giulio Onesti fino agli inizi degli anni '90 quando venne assunto come dipendente per lavorare nell'ufficio amministrativo della Federginnastica. Il Presidente federale, il Segretario generale, il Consiglio direttivo e tutti i dipendenti di Viale Tiziano 70 si stringono nel dolore alla famiglia. Oggi la camera ardente resterà aperta dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 17.30 presso l'Hospice Villa Speranza di Via della Pineta Sacchetti 235 a Roma. I funerali si svolgeranno domani, mercoledì 12 dicembre, alle ore 10.00 presso la Parrocchia San Luigi di Montfort in Viale dei Monfortani, 50.

  • Padova - Show ed emozioni al Grand Prix Antenore Energia 2018 con la grande Ginnastica azzurra

    Perfomance spettacolari ed emozionanti con oltre 30 stelle della Ginnastica: tutto questo e molto di più è stato il Grand Prix Antenore Energia 2018. L’attesissimo evento, in diretta su Rai Sport HD sul canale 57 del DTT), ha confermato le aspettative e i campioni si sono lasciati stringere dal grande abbraccio del pubblico con 3.600 spettatori che hanno occupato la Kioene Arena di Padova in ogni ordine di posto. La vincitrice del premio Antenore Energia - consegnato dall'Amministratore delegato Filippo Agostini - per la migliore prestazione è stata la squadra Nazionale di Ginnastica Ritmica, vice campionessa del Mondo, allenata da Emanuela Maccarani. Premiati da Casio, nuovo partner della FGI, anche Veronica Paccagnella della Bluekippe di Ginnastica Artistica di Padova, Vanessa Ferrari, Michela Castoldi e Giorgia Villa. In apertura è stato osservato un minuto di silenzio in onore di Asia Nasoni e delle altre vittime della tragedia di Corinaldo.

    Presenti varie istituzioni sportive. A partire da Gherardo Tecchi, Presidente della Federazione Ginnastica d'Italia: “Il Grand Prix di Ginnastica: da sempre rappresenta una festa e un’occasione per i nostri atleti di essere vicino agli appassionati con il solo obiettivo di divertire tutti. Quest’anno è oltretutto una degna conclusione di un 2018 ricco di successi per tutte le nostre discipline”. Al suo  fianco anche i due vice presidenti della FGI, Valter Peroni (vicario) e Rosario Pitton, il presidente regionale del CONI Veneto Gianfranco Bardelle, il presidente del Comitato regionale Veneto FGI Dario Martello e il Segretario Generale della FGI Roberto Pentrella.

    A fargli eco è Diego Bonavina, Assessore allo Sport del Comune di Padova: “Siamo tutti molto contenti, perché oggi rappresentiamo la capitale internazionale della ginnastica. La nostra città e tutto il veneto vivono di questo meraviglioso sport. Vedere poi il palazzetto così gremito e caloroso è fantastico”.

    Prima delle esibizioni Azzurre in pedana sono saliti gli atleti della “Ginnastica per Tutti”: il Gruppo Regionale Veneto di Ginnastica Ritmica, il Special Team Bluekippe di Ginnastica Artistica di Padova con Giacomo Bacelle e Veronica Paccagnella, il Gruppo Gym Fly Boselli.

    Spettacolari le esibizioni della Nazionale di Ritmica. Le Farfalle sono riuscite a sbalordire il pubblico con tre coreografie tra cui l’esercizio che ha permesso di vincere l’oro mondiale nella specialità con le 3 palle e 2 funi al Mondiale di Sofia. Non da meno sono state le individualiste, le azzurre Milena Baldassarri, Alexandra Agiurgiuculese, Alessia Russo e Talisa Torretti.

    Sotto gli occhi di Vanessa Ferrari, presente ma ancora ferma per un infortunio, sono salite alla trave e alle parallele Nina Derwael, Alessia Federici, Sara Ricciardi, Giorgia Villa, Elisa Iorio, Lara Mori, Asia e Alice D’Amato.

    Nel campo dell’artistica maschile sono saliti sugli attrezzi, anelli e sbarra, Nicolò Mozzato, Andrea Russo, Ludovico Edalli, Marco Sarrugerio e Carlo Macchini. Presente anche il bronzo mondiale di Doha agli anelli l’aviere dell’Aeronautica militare Marco Lodadio.

    Grande spettacolo per l’aerobica con Michela Castoldi e Davide Donati, campioni iridati con l’oro a Guimaraes 2018, in Portogallo. Applausi per la padovana d’adozione Anna Bullo, nata a Venezia, ma iscritta fisioterapia all’Università di Padova, è stata la rivelazione del Campionato del Mondo 2018 con la medaglia di bronzo. Il pubblico del Grand Prix Antenore Energia infine ha potuto applaudire le evoluzioni di Michael Grossi e Rebecca Sirca.

    Presenti anche il bronzo di Londra 2012 Marta Pagnini, la farfalla d’argento di Atene 2004 Fabrizia D’Ottavio e il doppio oro iridato a squadre di Ritmica Giulia Galtarossa.

    Il Grand Prix Antenore Energia 2018 è stato organizzato da Federazione Ginnastica d’Italia, in collaborazione con SG Plus Ghiretti & Partners, il supporto e il patrocinio del Comune di Padova. I partner, oltre ad Antenore Energia Title Sponsor Grand Prix 2018, sono Baby-G, Freddy e Ringo. I partner istituzionali sono: Istituto per il Credito Sportivo, Esercito, Aeronautica Militare e CONI Comitato Regionale Veneto. La Gazzetta dello Sport, il Mattino di Padova e Radio Bella & Monella affiancano l’evento come Media Partner.

    Foto Simone Ferraro

  • La tragedia di Corinaldo colpisce anche la famiglia ginnastica. Disposto un minuto di silenzio al Grand Prix per Asia Nasoni

    La Ginnastica italiana, come il resto del Paese, si sveglia nell’incubo. Tra le vittime della tragedia di Corinaldo, vicino ad Ancona, dove hanno perso la vita cinque minorenni, (tre ragazze e due ragazzi, tra i 14 e i 16 anni) e una madre di 39 anni che aveva voluto accompagnare la figlia, c’è anche una ginnasta. La quattordicenne Asia Nasoni, tesserata per l’Alma Juventus Fano, era una giovane promessa della ginnastica Artistica femminile. Aveva preso parte alle gare Silver e alla Ginnastica in Festa di Rimini, ma non era stata selezionata per il Torneo delle Regioni in corso a Fermo e Porto San Giorgio, proprio questo week end. “Faceva ginnastica per passione – ricordano le sue allenatrici – era una ragazzina solare, le volevamo bene tutti. Quando arrivava in palestra ci correva ad abbracciare. Eravamo come una famiglia. Vederla crescere e migliorare tecnicamente per noi era un motivo d’orgoglio. Avremmo dovuto provare il livello LC, per alzare un po’ il contenuto dei suoi esercizi. Mercoledì scorso non era venuta ad allenarsi per studiare. Faceva il Liceo linguistico. Era amata e benvoluta da tutte le sue amiche e compagne. Siamo distrutti”. Non avendo impegni agonistici la piccola Asia aveva deciso di assistere al concerto di uno degli idoli giovanili del momento, il trapper Sfera Ebbasta. Il dramma si è consumato all'una di notte alla Lanterna Azzurra (posta sotto sequestro dagli inquirenti) in un istante di follia generale, probabilmente dopo che qualcuno aveva scatenato il panico con uno spray urticante. “Dai primi accertamenti abbiamo verificato che sono stati venduti dalla discoteca più biglietti di quanti il locale potesse contenere”. Lo ha detto il comandante provinciale dei carabinieri Cristian Carrozza. Le vittime sono rimaste schiacciate nel fuggi fuggi generale. I feriti sono 59, tutti con traumi e lesioni da schiacciamento. Trentacinque sono stati trasportati con le ambulanze del 118 all'ospedale più vicino, quello di Senigallia, da dove i più gravi, 13 di cui alcuni in pericolo di vita, sono stati successivamente trasferiti all'ospedale Torrette ad Ancona. Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco da Ancona, Senigallia, Arcevia e Jesi. Il Cav Gherardo Tecchi, Presidente della Federazione Ginnastica d’Italia, immediatamente informato dal Direttore Tecnico dell’Alma Juventus Giuseppe Cocciaro, ha disposto un minuto di silenzio sia al Torneo delle Regioni, sia al Grand Prix della Ginnastica in programma nel pomeriggio a Padova.

  • Minsk - Raffaeli e compagne illuminano il "Marina Lobach"

    Inarrestabile la "giovane" Italia, nelle ultime gare di fine stagione. Torna a sventolare il Tricolore anche al Torneo internazionale junior "Marina Lobach", dove le azzurrine salgono, nella gara per Team, sul terzo gradino del podio. La rappresentativa composta da Sofia Raffaeli (Faber Ginnastica Fabriano), Rebecca Riccò (San Giorgio '79 Desio) e Alessia Leone (Eurogymnica Torino Cascella) hanno conquistato un bronzo importante, testimonianza dell'ottimo vivaio della nostra Nazionale giovanile individuale che, proprio a Minsk, tra pochi mesi, sarà nuovamente chiamata a difendere i colori azzurri nella prima edizione dei Campionati del Mondo, dedicati alla categoria junior. 

    La gara per Team è stata vinta dalla Russia, davanti alle padrone di casa della Bielorussia.

    Ma le medaglie non sono finite perché Sofia Raffaeli, allenata da Julieta Cantaluppi - già fra le protagoniste dei recenti Campionati europei di Guadalajara - è salita sul gradino più alto del podio, nella finale al nastro, ottenendo anche due medaglie di bronzo nella finale di fune e clavette.

    Grande soddisfazione, naturalmente da parte di tutto lo staff tecnico presente in Bielorussia. "Siamo molto contente del risultato - ha spiegato la tecnica Elena Aliprandi e allenatrice di Rebecca Riccò a nome di tutte le colleghe - soprattutto per l'importanza di una pedana con tante Nazioni blasonate. L'emozione si è fatta sicuramente sentire e non è mancato neppure qualche errore di troppo, soprattutto il primo giro di attrezzi nella gara per team. Sofia Raffaeli ha trascinato un gruppo di giovani ginnaste, tutte classe 2004, da vera e propria "veterana" delle pedane internazionali, mentre Alessia (allenata da Tiziana Colognese) e Rebecca hanno contribuito al risultato per team. Un bronzo non certo facile".

    Alessia Leone ha partecipato alla finale alla palla, classificandosi in sesta posizione. In giuria, in rappresentanza dei colori azzurri, Germana Germani. 

    Ora, l'appuntamento per tutte è per la prossima settimana, a San Sepolcro, dove il 15 dicembre è in programma l'ultima - e decisiva - tappa del Campionato di Serie A.

  • Grand Prix Antenore Energia - Oltre 30 stelle in pedana alla Kioene Arena

    La lunga attesa è terminata. Domani, sabato 8 dicembre, le oltre 30 stelle del Grand Prix Antenore Energia 2018 daranno spettacolo alla Kioene Arena di Padova pronta ad accogliere le esaltanti esibizioni dei campioni delle Nazionali di ginnastica artistica, ritmica ed aerobica oltre all’ospite internazionale Nina Derwael, campionessa del mondo alle parallele. Sarà presente, malgrado l’infortunio che ancora la tiene lontana dalle gare, anche la regina della ginnastica artistica italiana Vanessa Ferrari pronta ad applaudire insieme al pubblico alle numerose performance previste in pedana.

    A partire dalle ore 15.30 si esibiranno gli atleti per la “Ginnastica per Tutti”: il Gruppo Regionale Veneto di Ginnastica Ritmica, il Special Team Bluekippe di Ginnastica Artistica di Padova con Giacomo Bacelle e Veronica Paccagnella, il Gruppo Gym Fly Boselli. Poi dalle ore 16.00 scenderanno in pedana i campioni Azzurri con diretta su Rai Sport HD (canale 57 DTT).

    I fan potranno salutare le “Farfalle” Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Anna Basta, Martina Santandrea e Letizia Cicconcelli dopo l’exploit ai Mondiali di Sofia dove hanno conquistato un Oro nella gara con 3 palle e 2 funi, un Argento nel completo e un Bronzo nei 5 cerchi mentre agli Europei di Guadalajara hanno vinto un Oro ai 5 cerchi e due Argenti nel completo e nel misto. Al fianco delle Farfalle ci sarà l’allenatrice più vincente di sempre Emanuela Maccarani e le seconde linee Beatrice Tornatore, Laura Paris, Daniela Mogurean e Francesca Majer.

    La Squadra Nazionale italiana di Ginnastica Ritmica verrà completata con la presenza delle individualiste: Alexandra Agiurgiuculese, Bronzo alla palla al Mondiale di Sofia 2018 e Bronzo nel concorso per Nazioni insieme a Milena Baldassarri, vicecampionessa iridata al nastro, e Alessia Russo, anche loro in pedana alla Kioene Arena. Non mancherà nemmeno l’esibizione di Talisa Torretti, bronzo nel concorso generale individuale alle Olimpiadi Giovanili 2018.

    Nel campo dell’artistica maschile e femminile prosegue all’insegna della storia il Grand Prix Antenore Energia 2018 grazie ai successi di Marco Lodadio e Nicolò Mozzato. In Qatar, l'Italia è tornata sul podio dei Mondiali di ginnastica artistica maschile con Lodadio che ha conquistato il bronzo agli anelli, dopo 8 anni dall'ultima medaglia vinta da Matteo Morandi, campione proprio di questa specialità. Nicolò Mozzato invece è stato il primo azzurro a vincere il Concorso Generale di categoria maschile ai Campionati Europei juniores di Glasgow. Un palmares olimpico invece quello di Ludovico Edalli, bronzo alle parallele ai Giochi Giovanili di Singapore nel 2010 e tre volte campione italiano nel 2018 alle parallele, alla sbarra e nel concorso individuale. Al loro fianco si esibiranno: Carlo Macchini, classe 1996, Oro alla sbarra agli Eyof 2013; Andrea Russo, classe 1997, Bronzo alla sbarra e agli anelli al Campionato italiano 2018; Marco Sarrugerio, classe 1996, Bronzo al cavallo al Campionato italiano 2018.

    Il programma femminile invece prevede l’esibizione di tantissimi nomi della ginnastica azzurra oltre alla belga Nina Derwael. Lara Mori si presenta per il 5° anno consecutivo al galà della ginnastica: Medaglia d’oro a squadre, nel concorso generale e al corpo libero ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona, due volte campionessa nazionale al corpo libero sia nel 2017, sia nel 2018. Più giovane, ma sicuramente altrettanto attesa è la mattatrice alla Olimpiadi giovanili di Buenos Aires Giorgia Villa: 3 ori nell’individuale, al volteggio e nel corpo libero oltre ad un argento alle parallele. Con la campionessa lombarda saranno presenti anche Alessia Federici ed Elisa Iorio, le gemelle Asia e Alice D’Amato. Le Fate arrivano a Padova dopo aver dimostrato di poter gareggiare ad altissimo livello in campo europeo junior a Glasgow 2018 dove hanno vinto il concorso a squadre. Nell’individuale invece Giorgia Villa ha conquistato il gradino più alto nell’ all-around e alla trave, nonché l’argento a corpo libero e volteggio; straordinarie sono state anche le prestazioni di Asia D’Amato leader continentale sulla rincorsa dei 25 metri ed Elisa Iorio terza sulla trave scozzese. Inoltre in pedana si esibirà anche Sara Ricciardi, medaglia di bronzo in 4 specialità ai Campionati Italiani di Riccione.

    Sarà davvero spettacolare anche il programma dell’aerobica con la coppia leader indiscussa del panorama mondiale composta da Michela Castoldi e Davide Donati, campioni iridati con l’Oro a Guimaraes 2018 in Portogallo dove si sono confermati i migliori a distanza di due anni dall’Oro di Incheon 2016, in Corea. A portare la sua coreografica sarà anche Anna Bullo, la rivelazione del Campionato del Mondo 2018: nata a Venezia, ma iscritta fisioterapia all’Università di Padova, l’azzurra ha sovvertito tutti i pronostici della vigilia con un’incredibile medaglia di Bronzo.

    Il Grand Prix Antenore Energia 2018 sarà segnato infine dalla presenza straordinaria della ginnastica acrobatica con Michael Grossi e Rebecca Sirca, protagonista anche ad Italia’s Got Talent: gli azzurri, eccezionalmente insieme per questa occasione, promettono una coreografica esuberante e spettacolare.

    La biglietteria della Kioene Arena sia per la vendita sia per il ritiro dei biglietti sarà aperta nei domani, sabato 8 dicembre, dalle ore 12.00 alle ore 16.30.

    La Segreteria dedicata all’evento, raggiungibile al numero 366/6257294 e all’indirizzo email gpginnastica2017@gmail.com, è attiva dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30.

    Il Grand Prix Antenore Energia 2018 è organizzato da Federazione Ginnastica d’Italia, in collaborazione con SG Plus Ghiretti & Partners, il supporto e il patrocinio del Comune di Padova. I partner, oltre ad Antenore Energia Title Sponsor Grand Prix 2018, sono Baby-G, Freddy e Ringo. I partner istituzionali sono: Istituto per il Credito Sportivo, Esercito, Arenautica Militare e CONI Comitato Regionale Veneto. La Gazzetta dello Sport, il Mattino di Padova e Radio Bella & Monella affiancano l’evento come Media Partner.

    Per rimanere sempre aggiornati sulle novità e le iniziative in programma, è possibile seguire il Grand Prix di Ginnastica sulla Pagina FacebookGrand Prix di Ginnastica e sui profili Twitter (@GPginnastica) e Instagram (grandprixginnastica), oppure seguire l’hashtag ufficiale della manifestazione #GrandPrixGinnastica. Ulteriori dettagli sul sito www.federginnastica.it, sulla Pagina Facebook ufficiale www.facebook.com/GrandPrixDiGinnastica e sui profili Twitter (@GPginnastica) e Instagram (grandprixginnastica). L’hashtag ufficiale della manifestazione è #GrandPrixGinnastica.

  • Padova - Al Grand Prix Antenore Energia ci sarà anche Vanessa Ferrari

    La regina della ginnastica artistica italiana Vanessa Ferrari, Campionessa del Mondo 2006 nel concorso generale, momentaneamente ferma per infortunio, sarà comunque presente al Grand Prix Antenore Energia 2018 che si svolgerà l’8 dicembre, alle ore 16.00, a Padova presso la Kioene Arena.

    Sono felice di poter tornare al Grand Prix di Ginnastica anche se questa volta farò da spettatrice e mi godrò lo show come una spettatrice qualunque - ha dichiarato Vanessa Ferrari -. Per noi atleti il Grand Prix di Ginnastica è da sempre un evento straordinario perché ci permette di esibirci per il solo piacere di divertire il pubblico. Sono pronta ad applaudire tutti i miei colleghi entusiasta come se fossi in pedana".

    Sotto l’attento sguardo della Ferrari si esibiranno oltre30 stelledella ginnastica artistica, ritmica, aerobica e acrobatica, tra medaglie olimpiche, mondiali ed europee per dar vita ad uno show mozzafiato e stupire il pubblico tra performance di assoluto livello e spettacolari esibizioni dal vivo. Fra tutti spicca all’ospite internazionale Nina Derwael, campionessa del mondo alle parallele.

    Saranno inoltre presenti, con ruoli operativi diversi, il doppio oro iridato a squadre di Ritmica Giulia Galtarossa, il bronzo di Rio de Janeiro 2016 Marta Pagnini, quello di Roma ’60 Gianfranco Marzolla e la farfalla d’argento di Atene 2004 Fabrizia D’Ottavio.

    Cresce dunque l’attesa per un Grand Prix Antenore Energia 2018 che sia avvia verso il sold out. La vendita dei biglietti è ancora attiva sulla piattaforma online www.ticketone.it o tramite Call-center al numero 892.101.

    La biglietteria della Kioene Arena sia per la vendita sia per il ritiro dei biglietti sarà aperta nei seguenti giorni e orari: Venerdì 7 dicembre dalle ore 14.30 alle 18.30 e Sabato 8 dicembre dalle ore 12.00 alle ore 16.30.

    La Segreteria dedicata all’evento, raggiungibile al numero 366/6257294 e all’indirizzo email gpginnastica2017@gmail.com, è attiva dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30.

    Il Grand Prix Antenore Energia 2018 è organizzato da Federazione Ginnastica d’Italia, in collaborazione con SG Plus Ghiretti & Partners, il supporto e il patrocinio del Comune di Padova. I partner, oltre ad Antenore Energia Title Sponsor Grand Prix 2018, sono Baby-G, Freddy e Ringo. I partner istituzionali sono: Istituto per il Credito Sportivo, Esercito, Arenautica Militare e CONI Comitato Regionale Veneto. La Gazzetta dello Sport, il Mattino di Padova e Radio Bella & Monella affiancano l’evento come Media Partner.

    Per rimanere sempre aggiornati sulle novità e le iniziative in programma, è possibile seguire il Grand Prix di Ginnastica sulla Pagina FacebookGrand Prix di Ginnastica e sui profili Twitter (@GPginnastica) e Instagram (grandprixginnastica), oppure seguire l’hashtag ufficiale della manifestazione #GrandPrixGinnastica. Ulteriori dettagli sul sito www.federginnastica.it, sulla Pagina Facebook ufficiale www.facebook.com/GrandPrixDiGinnastica e sui profili Twitter (@GPginnastica) e Instagram (grandprixginnastica). L’hashtag ufficiale della manifestazione è #GrandPrixGinnastica.

  • Le Fate con la Basile e le Libellule della Ritmica al Roma Web Fest 2018

    ll Roma Web Fest è il primo festival internazionale nato in Italia e dedicato alle web serie e ai fashion film. Nell’edizione 2018 della rassegna creata Janet De Nardis la Federazione Ginnastica d’Italia ha preso parte al Pannel “Lo Sport 2.0 e le webserie” moderato dal giornalista Stefano Cocci. Sono intervenuti alla Casa del Cinema di Roma il responsabile dell’ufficio Comunicazione e relazioni Esterne FGI David Ciaralli e Martina Basile, Nazionale di Artistica femminile, reduce di Mondiali di Doha, tesserata per la Olos Gym 2000 e protagonista della docu FATE#RTT2020, la cui seconda stagione è tuttora in onda su Eurosport.com. Oltre alla produzione della Associazione Ginnastica Artistica Italiana, firmata da Silvia Vatteroni, Filippo Tomasi e Luigi Fardella, è stato presentato anche “Un solo battito”, la serie di Franco Angeli, prodotta da Melarossa.it, sulle libellule d’argento della squadretta junior di Budapest. La Federginnastica, infatti, fin dalla fortunata esperienza di Ginnaste – Vite parallele su MTV, è sempre stata considerata un passo avanti rispetto ai tempi e l’invito alla manifestazione dedicata al cinema ai tempi del web è l’ennesimo riconoscimento del lavoro fin qui svolto nel campo della comunicazione digitale, e non solo. Insieme ai due rappresentanti della ginnastica c’erano blogger e influencer sportivi, come Daniele Roselli ed Enrico Modica, creatori del fenomeno “Calciatori brutti”, Walter Astori, responsabile della redazione per Eleven Sports, provider internazionale dedicato alla trasmissione di eventi in streaming, e l’attore Edoardo Mecca, esploso proprio grazie alla rete. In un mondo quindi sempre più connesso e on line, la Federginnastica continua a recitare un ruolo da protagonista, soprattutto sulla sua piccola grande OTT, Volare.tv, suscitando curiosità anche tra gli addetti ai lavori della settima arte nel terzo millennio.

  • Milano - La Ginnastica sul podio dei Gazzetta Sports Awards!

    Ieri sera su La7 è andata in onda la quarta edizione dei Gazzetta Sports Awards. All’evento, presentato da Diletta Leotta, hanno preso parte, tra i tanti ospiti del mondo dello sport sul palco e in platea, il Presidente del Coni Giovanni Malagò e il numero uno della Ginnastica Gherardo Tecchi. Malgrado, infatti, non ci fossero ginnasti tra i vincitori, i nostri atleti erano in nomination in ben tre categorie: squadra, rivelazione e promessa dell’anno. A votare i nove campioni che nel 2018 si sono maggiormente distinti sono stati i lettori della Gazzetta dello Sport. E le nostre Farfalle sono sempre lì, nell'élite dello sport italiano, festeggiate dal mondo del giornalismo d'autore. Seconde quest'anno soltanto all'altrettanto meravigliosa Nazionale femminile di Pallavolo. Lo sport delle donne per una volta relega il calcio e la Juventus al terzo posto, in un contesto agonistico più rosa che mai. Alessia Maurelli e compagne conquistano l'argento anche nella comunicazione, dopo quello mondiale, valso loro il pass per Tokyo 2020, con due anni di anticipo. Un successo che accresce la popolarità della ritmica e riempie di orgoglio la FGI tutta, in particolare l'ambiente dei piccoli attrezzi. Complimenti anche a Giorgia Villa e Marco Lodadio – battuti rispettivamente dal pilota di Moto2 Francesco Bagnaia e dalla nuotatrice Simona Quadarella - che tengono alta la tradizione dell'Artistica azzurra. Grazie di cuore alla Gazzetta, dal direttore Andrea Monti a Federica Cocchi, grazie a tutta la redazione, al gruppo RCS, a Urbano Cairo, alla nostra Ilaria Brugnotti, a coloro che hanno votato per noi – e sono stati in tanti!!! - ma soprattutto grazie alle Farfalle di Emanuela Maccarani, alla piccola Fata di Buenos Aires e al Signore degli anelli di Doha. Solo la loro presenza virtuale sul podio degli Infront Studios di via Deruta, a Milano, è servita a promuovere tra i giovani una cultura sportiva a 360 gradi in un ambiente olimpico, e non solo, che ci emoziona e ci fa diventare tifosi gli uni degli altri. Complimenti dunque anche a Filippo Tortu, Sofia Goggia, Massimiliano Allegri, l’Italvolley donne, Mauro Icardi, Elia Viviani, Francesco Bagnaia, Beatrice Vio, Oney Tapia e Simona Quadarella. I nostri rappresentanti, introdotti tutti con una scheda video che ne esaltava le gesta, ci riproveranno nel 2019, l’anno dei 150 di fondazione della FGI. Chi vorrà rivederli in azione prima, insieme a tutti gli altri protagonisti della stagione, potrà farlo al Grand Prix della Ginnastica Antenore Energia, in programma sabato alla Kioene Arena di Padova (diretta RaiSport HD a partire dalle 16.00).

  • Jesolo - Le Allieve della femminile fanno squadra nel campionato GOLD

    Da qualsiasi angolatura la si voglia analizzare, la rassegna andata in scena lo scorso week end al PalaTurismo di Jesolo, sotto lo sguardo vigile del Direttore Tecnico Nazionale Enrico Casella, è stato un successo. 140 squadre, 640 mini-ginnaste, quattro titoli nazionali assegnati, Giorgia Villa come madrina, il vice presidente vicario della FGI Valter Peroni a rappresentare la Federazione Ginnastica d'Italia, tante emozioni, tanti sorrisi, qualche lacrima e, soprattutto, quel profumo di magnesia che chissà per quale magia sa inebriare chiunque frequenti quel palazzetto. Forse sarà perchè in primavera si è trasformato nel palcoscenico dove si sono esibite le più grandi campionesse di tutti i tempi? Può darsi. Fatto sta che le finali dei campionati italiani Allieve a squadre Gold, magistralmente organizzate dal Gymnasium Treviso del Presidente Francesca Allegri e dal suo collaudatissimo staff ed altrettanto abilmente gestite da un direttore d'orchestra impareggiabile che risponde al nome di Giorgio Citton, si sono rivelate un grandissimo successo. Classifiche alla mano, la parte del leone, anzi della Leonessa, l'ha fatta ancora una volta la Brixia, che ha saputo portare tre squadre in finale vincendo due titoli e un bronzo. Ma oltre alla compagine bresciana la gara di Jesolo ha ufficialmente lanciato in orbita due club che, da qualche stagione, stanno lavorando alacremente per consolidarsi ai vertici del movimento e che finalmente nella laguna jesolana hanno assaggiato il gradino più alto del podio: l'emiliana Vis Academy e la laziale Ginnastica Heaven. Ma andiamo con ordine. Dopo le lunghissime qualificazioni di venerdì e sabato, nella giornata di domenica si sono svolte le finali, con in palio i titoli nazionali. Le prime ginnaste a scendere in pedana sono state quelle delle categorie G3A e G3B. fra le più piccoline hanno vinto, dopo una lotta serratissima, le portacolori della Vis Academy - del presidente Vasco Boscaino - che, con un poderoso colpo di reni proprio nel loro ultimo attrezzo, il corpo libero, sono riuscite a sopravanzare per soli 25 millesimi di punto le rivali lombarde del Casati Arcore: 172.875 per la Vis formata da Elena Anceschi, Caterina Gaddi, Giorgia Mangano e Marina Mazzali; 172.850 per la formazione brianzola che ha schierato: Giorgia Basile, Ester Beretta, Sofia Concas, Viola Galbiati, Veronica Lissoni e Rebecca Mani. Sul terzo gradino del podio sono salite le giovanissime Allieve della Brixia Brescia, Alessia Baratta, Anna D'Incà, Nadia Prandelli e Sofia Vitali, allenate da Claudio Ducoli e Monica Bergamelli che, dopo una prova di qualificazione costellata da qualche errore si sono abilmente rifatte in finale conquistando un'insperata medaglia di bronzo. A completare la graduatoria delle migliori dieci sono poi giunte nell'ordine, Ginnastica Heaven, Le Ginnaste, Andrea Doria, Circolo Lavoratori Terni, Gal Lissone, Civitavecchia e Galleria del Tiro Estate 83. Fra le G3, quelle un più grandicelle, la Brixia ha dato segno di grande solidità e, dopo essersi assicurata il punteggio più alto in fase di qualificazione, ha saputo ripetersi in finale. Le ginnaste Letizia Angoscini, Eleonora Massardi, Giada Sofia Polini e Sofia Tiraboschi - preparate da Valentina Orzali e Francesco Venturelli - si sono laureate campionesse italiane totalizzando in finale punti 179.450, più di un punto (178.125) rispetto a Sonia Bertoli, Martina Mantovani e Valeria Perego che indossavano il body multicolore del Casati Arcore, che ha così conquistato due medaglie d'argento, luccicanti quasi come quelle d'oro. Sul terzo gradino del podio sono salite, un po' a sorpresa, le venete Martina Rita Labbozzetta, Sara Limentato, Giulia Marchesini e Nazarena Verzè, che hanno regalato alla Ginnastica Artistica Est Veronese un prestigiosissimo bronzo. Poi alla spicciolata sono giunte Saltavanti Empoli, Vis Academy, Galleria del Tiro Estate 83, Ekygym, Tifernate, Centro Ginnastica Firenze e Bentegodi Verona. Fra le Gold2 palma della vittoria e primo tricolore per la Ginnastica Heaven di Rita Rita, Elisabetta De Maria e Marika Pestrin. Il gradino più alto del podio ha accolto le festanti Ambra D'Innocenzo, Angelica Degli Angioli, Matilde Ferrari, Ilaria Martines e Sabriana Osieriu brave nel conquistare il totale di 195.475, staccando di quasi due punti le comasche della Polisportiva Fino Mornasco. Alice Beretta, Diana Brambillasca, Giulia Gulizia, Beatrice Marcato e Martina Peri, che con l'argento al collo, hanno dedicato al compianto Dino Francescucci il loro bellissimo secondo posto. Al terzo posto si è classificato la Corpo Libero Gym Team di Padova, che ha avuto in Alessia Casonato, Anita Cosmo, Giovanna Doria, Marta Fogarolo, Giulia Franchini e Giada Pinato le sue brillanti interpreti. Nella top ten di giornata anche Invictus Gymnastics, Olos Gym 200, Ionica Gym, Polisportiva Casellina, Ginnastica Pavese, Ginnastica Rivoltana e Victoria Torino. Spettacolare e di altissimo contenuto tecnico la prova riservata alle Gold 1. Ha vinto la Brixia Brescia di Angelina Andreoli e delle due gemelle Giorgia e Giulia Leone, ma anche dell'ex campionessa italiana L1, Aurora Simonini e dell'ottima Sara Belussi. Ginnastica di grande spessore quella offerte dalle giovani bresciane, capaci di presentare ad ogni attrezzo esercizi di altissima levatura tecnica. I diciannove punti inflitti alle più immediate inseguitrici stanno a testimoniare il grandissimo livello raggiunto da Andreoli e compagne che sulle pedane jesolane hanno ribadito il proprio valore. Nella lotta tutta laziale per il secondo posto, ha prevalso Civitavecchia che, sfruttando le ottime performance di Alessia Ceccarelli, Emma Da Lozzo, Manila Esposito e Naomi Pazon, dirette da Camilla Ugolini, Marco Massara e dall'ex azzurra Eleonora Rando, hanno spintonato sul terzo gradino del podio le rivali della Ginnastica Romana, in finale molto fallose alle parallele asimmetriche. Comunque un'ottima impressione quella lasciata da Taisiya Atzori, Carlotta Catullo, Aida Colamonici e Martina Pieratti, egregiamente preparate da Valeria Beltrame. Fra le prime dieci anche Biancoverde Imola, Ginnastica Heaven, Varesina, Ghislanzoni Gal, Ginnica Giglio, Ares e Ginnastica Salerno. Le premiazioni, alle quali hanno presenziato la madrina Giorgia Villa, l'Assessore allo sport di Jesolo, Esterina Idra, in rappresentanza del sindaco Valerio Zoggia e di un'Amministrazione estremamente collaborativa come quella jesolana, il vicepresidente federale Valter Peroni, la Presidente del Gymnasium e del Comitato Organizzatore, Francesca Allegri, sono state la degna chiusura di una manifestazione che, per l'undicesima volta consecutiva, si è disputata sulle pedane dell'impianto jesolano.

| Data di pubblicazione:Wed, 12 Dec 2018 08:51:11 +0100
Torna alla lista di newsfeed

A.S.D. Melos Via M. Santucci, 126 Perugia, Umbria, Italia
Tel: 340-5535478 - 320-0110871
Email: asdmelos@libero.it; info@asdmelos.it
C.F.: 94124080543 REGISTRO NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI E SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE N.134720 affiliata a Organizzazione per l'Educazione allo Sport (OPES) numero/codice 883