CONI

News

  • Fulmine Jacobs nei 100m! Per la prima volta è italiano l'uomo più veloce del mondo

    Doppietta d’oro a Tokyo 2020!!! Lamon Marcell Jacobs è l’uomo più veloce del mondo! Non è bastato al velocista essere l’unico italiano ad aver centrato la finale olimpica. Lui è si è messo dietro tutti quanti, tagliando il traguardo in 9”80 (meglio del 9"81 con cui Usain Bolt vinse a Rio 2016), nuovo primato europeo, davanti allo statunitense Fred Kerley (9”84) e al canadese Andre de Grasse (9”89). Ad attenderlo Gianmarco Tamberi che pochi minuti prima aveva conquistato il titolo di campione olimpico nel salto in alto. Una notte da sogno per l’atletica e lo sport italiano. Sogni d’oro dal Giappone. L’Italia Team c’è! (foto Pagliaricci GMT Sport) 

    100M Jacobs foto Luca Pagliaricci GMT PAG3803 copia

    malagojacobs

  • Super 'Gimbo' Tamberi vola nell'Olimpo! Storico oro nel salto in alto

    Oro!!! Gianmarco Tamberi scrive una pagina indelebile per l’atletica italiana all’Olympic Stadium di Tokyo. È sua la prima medaglia olimpica italiana del salto in alto maschile ed è d’oro (l'unica che ci era riuscita prima è stata Sara Simeoni, Mosca 1980) . Un’impresa quella realizzata da ‘Gimbo’ a Tokyo 2020. L'azzurro infatti ha fortemente voluto questi Giochi Olimpici dopo l’infortunio che gli ha negato Rio 2016. L’azzurro è ex equo con il qatariota Essa Mutaz Barshim a 2,37. Sul podio anche il bielorusso Maksim Nedasekau a 2,37, ma con più errori. Sul tetto del mondo c'è Gimbo.

    malago tamberi

  • Quartetto di bronzo! La staffetta 4x100 misti è 3/a, 25° podio Italia Team

    La staffetta 4x100 misti maschile è medaglia di bronzo a Tokyo 2020. Nell’ultima gara degli azzurri all’Aquatics Centre in questa edizione dei Giochi, Thomas Ceccon, Nicolò Martinenghi, Federico Burdisso e Alessandro Miressi hanno chiuso in terza posizione (3:29.17) alle spalle degli Stati Uniti, autori del nuovo record del mondo in 3:26.78, e della Gran Bretagna che fissa il nuovo record europeo in 3:27.51 (foto Pagliaricci GMT Sport). I nuotatori azzurri sono stati premiati dal Presidente del CONI e membro CIO, Giovanni Malagò.


    Il nuoto in vasca italiano saluta Tokyo con 6 medaglie complessive (2 argenti e 4 bronzi). Per l’Italia Team, si tratta, invece, della 25esima medaglia in questa edizione dei Giochi.

    Ecco il riepilogo:

    ARGENTO Luigi Samele - Scherma - Sciabola individuale
    ORO Vito Dell'Aquila - Takewondo - 58 kg
    BRONZO Elisa Longo Borghini - Ciclismo - Strada individuale in linea
    BRONZO Odette Giuffrida - Judo - 52 kg
    BRONZO Mirko Zanni - Pesi - 67 kg
    BRONZO Nicolò Martinenghi - Nuoto - 100 rana
    ARGENTO Thomas Ceccon, Manuel Frigo, Alessandro Miressi, Lorenzo Zazzeri - Nuoto - 4x100 sl
    ARGENTO Diana Bacosi - Tiro a Volo – Skeet
    ARGENTO Daniele Garozzo - Scherma - Fioretto individuale
    BRONZO Maria Centracchio – Judo – 63 kg
    BRONZO Rossella Fiamingo, Federica Isola, Mara Navarria, Alberta Santuccio – Scherma – Spada a squadre
    ARGENTO Giorgia Bordignon - Pesi - 64 kg
    BRONZO Matteo Castaldo, Marco Di Costanzo, Matteo Lodo, Giuseppe Vicino – Canottaggio – 4 senza
    BRONZO Federico Burdisso – Nuoto – 200 farfalla
    ARGENTO Enrico Berrè, Luca Curatoli, Aldo Montano, Luigi Samele – Scherma – Sciabola a squadre
    BRONZO Stefano Oppo, Pietro Ruta - Canottaggio - Doppio PL
    ORO Valentina Rodini, Federica Cesarini - Canottaggio - Doppio PL
    ARGENTO Gregorio Paltrinieri - Nuoto - 800 sl
    BRONZO Martina Batina, Erica Cipressa, Arianna Errigo, Alice Volpi - Scherma - Fioretto a squadre
    BRONZO Lucilla Boari - Tiro con l'arco - Individuale femminile
    BRONZO Simona Quadarella - Nuoto - 800 sl
    BRONZO Irma Testa - Pugilato - 57 kg
    ARGENTO Mauro Nespoli - Tiro con l'arco - Indiividuale maschile
    BRONZO Antonino Pizzolato - Pesi - 81 kg
    BRONZO Thomas Ceccon, Nicolò Martinenghi, Federico Burdisso, Alessandro Miressi - Nuoto - 4x100 misti

  • A Tokyo 2020 è il Golden Sunday. Paltrinieri 4° nei 1500 sl. Jacobs (100 m) 9.84 va in finale con il nuovo primato europeo

    Il “Golden Sunday” di Tokyo 2020 prevede 25 eventi medaglia. Ecco i risultati degli azzurri:


    NUOTO: All’Aquatics Centre di Tokyo va in scena l’ultima giornata del programma del nuoto in vasca. Lorenzo Zazzeri chiude la finale dei 50 sl al 7° posto (21”78). Gregorio Paltrinieri (foto Pagliaricci GMT Sport) è quarto nei 1500 sl in 14:45:01 a +5.36 dal nuovo campione olimpico, lo statunitense Robert Finke. La staffetta 4x100 misti femminile composta da Margherita Panziera, Martina Carraro, Elena di Liddo e Federica Pellegrini è sesta in 3:56.68. 

    SCHERMA: L'Italia del fioretto maschile è stata eliminata ai quarti dal Giappone. Alessio Foconi, Daniele Garozzo e Giorgio Avola sono stati sconfitti dagli asiatici 45-43. Successivamente gli azzurri hanno battuto l'Egitto (45-30), per il 5-8° posto. Poi con il ritiro della Germania, l'Italia ha chiuso al 5° posto. 

    SPORT EQUESTRI: Dopo la seconda prova di cross-country andata in scena alla Sea Forest, la squadra italiana di Completo è stata protagonista di una grande rimonta che le ha fatto guadagnare ben 8 posizioni di classifica  passando dal 15° al 7° posto con un totale negativo di 132.8. Risultato ottenuto grazie alle prestazioni delle tre azzurre componenti del Team: Vittoria Panizzon su Super Cillious, Susanna Bordone su Imperial Van De Holtakkers e Arianna Schivo su Quefira de l’Ormeau.

    ATLETICA: Sara Fantini è in finale e vola tra le top 12 del lancio del martello con una miglior misura di 71,68, l’ultima utile per la promozione. Nelle batterie dei 400 metri passa con i tempi di recupero Davide Re in 45"46. Eliminato Edoardo Scotti, con 45"71. 

    Filippo Tortu non è riuscito a qualificarsi per la finale dei 100 metri. Il suo 7° posto nella seconda semifinale (10.16) non gli cionsente di proseguire la corsa. Marcell Jacobs terzo nell'ultima semifinale con 9.84, stabilisce il nuovo primato europeo ed entra in finale.

    Luminosa Bogliolo nella seconda semifinale dei 110hs ha ottenuto il 4° posto con 12.75 nuovo primato italiano che non è sufficiente per qualificarsi alle finali.

    TIRO A SEGNO: Tommaso Chelli ha chiuso le qualificazioni della pistola 25 metri al 12° posto (288- 9x). Riccardo Mazzetti 18° (285- 8x).

    VELA: Ruggero Tita e Caterina Marianna Banti, nella disciplina del catamarano misto foiling Nacra 17, hanno concluso la serie di 12 prove di qualifica confermandosi sempre in testa. Oggi le tre prove conclusiva li hanno visti ancora grandi protagonisti (2-1-2), tanto da ipotecare la medaglia olimpica: in classfica hanno infatti 12 punti di vantaggio sugli inglesi John Gimson e Anna Burnett, e ben 24 sui terzi, i tedeschi Paul Kohloff e Alica Stuhlemmer. Nella Medal race dei Laser Radial Silvia Zennaro, che andava in cerca di una rimonta per il podio, è stata squalificata per falsa partenza terminando i Giochi al settimo posto overall.
    Restano in corsa per l'accesso alla Medal Race del 470 l'equipaggio maschile Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (14-3) attualmente settimini mentre Elena Berta e Bianca Caruso (14-16) sono tredicesime.

    PALLAVOLO: Nell'ultima partita del Girone A la nazionale azzurra ha affrontato e sconfitto il Venezuela con parziali 25-21, 25-15, 25-17.

    GOLF: Renato Paratore e Guido Migliozzi concludono la loro gara olimpica rispettivamente al 27° e al 32° posto. 

     

  • Brilla l'argento di Mauro Nespoli una medaglia che vale

    Un magnifico Mauro Nespoli ha lottato fino all’ultimo tiro in una sequenza senza tregua contro il turco Mete Gazoz uscendo sconfitto dal confronto finale ma senza dubbio a testa alta.

    La medaglia d’argento conquistata dall’azzurro è comunque una grande impresa. La cavalca di Nespoli verso l’ultimo incontro è iniziata con gli ottavi di finale dove si è sbarazzato del brasiliano Marcus D’Almeida con un netto 6-0 (29-28, 28-26, 29-25). Ai quarti di finale ha vinto contro il tedesco Florian Unruh  6-4 (28-28;26-29, 29-28; 28-26;27-27) e infine ha superato in semifinale il cinese di Taipei Chih Chun Tang 6-2 (29-27;28-30;28-27;29-28). Sulla sua strada, quindi, è arrivato il giovane turco Mete Gazoz che a sua volta aveva già dimostrato il suo valore superando prima lo statunitense Ellison 7-3 poi sempre con lo stesso punteggio il giapponese Furukawa in semifinale.

    Lo scontro finale è apparso subito molto equilibrato Nespoli vince il primo set (29-26) poi raggiunto sul pari in secondo (28-28) pensa a mantenere la concentrazione. Ma Gazoz non gli lascia il tempo di godere del vantaggio riallinea le sorti dell’incontro (26-27) e prosegue nel quarto set in perfetto equilibrio (29-29). Nell’ultima sequenza di tiri due centri da 10 fiaccano le speranze di Nespoli che non può nell’ultimo tiro raggiungere più il suo avversario (26-29).

  • Bronzo pesante per Pizzolato, è mancata solo una impresa troppo grande. Record di bronzi per l'Italia Team

    Antonino Pizzolato ha conquistato la medaglia di bronzo nel sollevamento pesi categoria 81 kg. L’azzurro ha alzato in totale 365 kg provando una ultima volta lo strappo da 210 kg. Se ci fosse riuscito avrebbe raggiunto il primo gradino del podio. Ma non è riuscito nell’impresa.

    L'atleta siciliano è stato preceduto dal cinese Lu Xiaojun, che ha alzato complessivamente 374 kg, e dal dominicano Zacarias Bonnat Michel, con 367 kg.

    L'Italia Team tocca quota 14 bronzi a Tokyo 2020, diventando l'edizione dei Giochi con il più alto numero di terzi posti (il precedente primato erano i 13 bronzi registrati nell'edizione di Roma 1960 e Sydney 2000). 

  • Il CIO accoglie la richiesta del CONI: il bronzo del quattro senza anche a Bruno Rosetti. "Una grande gioia, grazie a chi mi è stato vicino"

    Bruno Rosetti sale sul podio insieme al ‘suo’ quattro senza. All’azzurro, fermato dalla positività al Covid a poche ore dalla finale conquistata insieme ai compagni, sarà assegnata la medaglia di bronzo. Lo ha deciso il Comitato Olimpico Internazionale, accogliendo la richiesta avanzata dal Presidente del CONI, Giovanni Malagò, subito dopo il terzo posto ottenuto da Matteo Castaldo, Marco Di Costanzo, Matteo Lodo e Giuseppe Vicino.

    L’ufficialità è arrivata attraverso il Direttore Sport del CIO, Kit McConnell, che ha recepito l’istanza, considerandola fondata, in ragione della complessità del momento vissuto e del contributo offerto dal canottiere per il raggiungimento della finale da parte dell’imbarcazione.

    Rosetti, isolato nel Covid Hotel, ha voluto esprimere tutta la sua soddisfazione. "Sono molto contento di aver ricevuto la notizia dal Presidente Malagò di questa decisione del CIO che, in qualche modo, mi ripaga di un evento che mi ha coinvolto mio malgrado. In questi giorni ho letto molto e voglio dire subito che non mi sono chiuso nel mutismo, ma ho rispettato il lavoro di tutti ed avevo bisogno di metabolizzare la delusione per non aver potuto gareggiare con i miei compagni di barca. Faccio i complimenti a tutta la squadra Italiana del canottaggio che ha fatto una grande Olimpiade e a Marco Di Costanzo in particolare che si è seduto al mio posto ed ha garantito a Matteo Castaldo, Matteo Lodo e Giuseppe Vicino di coronare il sogno del podio olimpico. Ora continuo nella mia quarantena e spero di poter ricevere questa medaglia prima che torni in Italia. Grazie a tutti quelli che mi sono stati vicino". 

  • Irma Testa nella storia! Vince il bronzo nei 57 kg e regala all'Italia Team la 600/a medaglia

    Arriva dal pugilato, ed è di bronzo, la 600esima medaglia dell’Italia nella storia dei Giochi Olimpici Estivi. A firmarla è Irma Testa che nella semifinale dei -57 kg cede 4-1 alla filippina Nesthy Petecio. Il bronzo conquistato oggi dalla campana rappresenta, inoltre, la prima medaglia del pugilato femminile italiano ai Giochi (foto Bozzani Bozzsportphoto).

    Per l'Italia Team si tratta della 22esima medaglia conquistata a Tokyo 2020 e, come detto, della 600esima medaglia complessiva (209 ori, 185 argenti, 206 bronzi) ai Giochi Olimpici Estivi. 

    Ecco il riepilogo:

    ARGENTO Luigi Samele - Scherma - Sciabola individuale
    ORO Vito Dell'Aquila - Takewondo - 58 kg
    BRONZO Elisa Longo Borghini - Ciclismo - Strada individuale in linea
    BRONZO Odette Giuffrida - Judo - 52 kg
    BRONZO Mirko Zanni - Pesi - 67 kg
    BRONZO Nicolò Martinenghi - Nuoto - 100 rana
    ARGENTO Thomas Ceccon, Manuel Frigo, Alessandro Miressi, Lorenzo Zazzeri - Nuoto - 4x100 sl
    ARGENTO Diana Bacosi - Tiro a Volo – Skeet
    ARGENTO Daniele Garozzo - Scherma - Fioretto individuale
    BRONZO Maria Centracchio – Judo – 63 kg
    BRONZO Rossella Fiamingo, Federica Isola, Mara Navarria, Alberta Santuccio – Scherma – Spada a squadre
    ARGENTO Giorgia Bordignon - Pesi - 64 kg
    BRONZO Matteo Castaldo, Marco Di Costanzo, Matteo Lodo, Giuseppe Vicino – Canottaggio – 4 senza
    BRONZO Federico Burdisso – Nuoto – 200 farfalla
    ARGENTO Enrico Berrè, Luca Curatoli, Aldo Montano, Luigi Samele – Scherma – Sciabola a squadre
    BRONZO Stefano Oppo, Pietro Ruta - Canottaggio - Doppio PL
    ORO Valentina Rodini, Federica Cesarini - Canottaggio - Doppio PL
    ARGENTO Gregorio Paltrinieri - Nuoto - 800 sl
    BRONZO Martina Batina, Erica Cipressa, Arianna Errigo, Alice Volpi - Scherma - Fioretto a squadre
    BRONZO Lucilla Boari - Tiro con l'arco - Individuale femminile
    BRONZO Simona Quadarella - Nuoto - 800 sl
    BRONZO Irma Testa - Pugilato - 57 kg

  • Altra medaglia dal nuoto, Simona Quadarella è di bronzo negli 800 sl

    Simona Quadarella è medaglia di bronzo negli 800 sl. Al Tokyo Aquatics Centre l'azzurra ha conquistato il terzo gradino del podio, nuotando in 8:18.35, alle spalle della statunitense Kathleen Ledecky, oro in 8:12.57 e dell’australiana Ariarne Titmus (+1.26). (Foto Ferraro GMT Sport)

    Il nuoto italiano conquista così la quinta medaglia ai Giochi giapponesi, per l'Italia Team si tratta, invece, del 21° podio a Tokyo 2020. Ecco il riepilogo:

    ARGENTO Luigi Samele - Scherma - Sciabola individuale
    ORO Vito Dell'Aquila - Takewondo - 58 kg
    BRONZO Elisa Longo Borghini - Ciclismo - Strada individuale in linea
    BRONZO Odette Giuffrida - Judo - 52 kg
    BRONZO Mirko Zanni - Pesi - 67 kg
    BRONZO Nicolò Martinenghi - Nuoto - 100 rana
    ARGENTO Thomas Ceccon, Manuel Frigo, Alessandro Miressi, Lorenzo Zazzeri - Nuoto - 4x100 sl
    ARGENTO Diana Bacosi - Tiro a Volo – Skeet
    ARGENTO Daniele Garozzo - Scherma - Fioretto individuale
    BRONZO Maria Centracchio – Judo – 63 kg
    BRONZO Rossella Fiamingo, Federica Isola, Mara Navarria, Alberta Santuccio – Scherma – Spada a squadre
    ARGENTO Giorgia Bordignon - Pesi - 64 kg
    BRONZO Matteo Castaldo, Marco Di Costanzo, Matteo Lodo, Giuseppe Vicino – Canottaggio – 4 senza
    BRONZO Federico Burdisso – Nuoto – 200 farfalla
    ARGENTO Enrico Berrè, Luca Curatoli, Aldo Montano, Luigi Samele – Scherma – Sciabola a squadre
    BRONZO Stefano Oppo, Pietro Ruta - Canottaggio - Doppio PL
    ORO Valentina Rodini, Federica Cesarini - Canottaggio - Doppio PL
    ARGENTO Gregorio Paltrinieri - Nuoto - 800 sl
    BRONZO Martina Batina, Erica Cipressa, Arianna Errigo, Alice Volpi - Scherma - Fioretto a squadre
    BRONZO Lucilla Boari - Tiro con l'arco - Individuale femminile
    BRONZO Simona Quadarella - Nuoto - 800 sl

  • E' il giorno del 'Super Saturday'. Sciabola a squadre 4° posto. Jacobs (100 m) 9.94 e Osakue (disco) da record

    A Tokyo 2020 inizia il primo “Super Saturday” della rassegna giapponese che mette in programma 21 eventi medaglia. Ecco i risultati degli azzurri dell’Italia Team:


    TRIATHLON: All’Odaiba Marine Park, la staffetta mista azzurra ha chiuso all’ottavo posto. Gli azzurri Verena Steinhauser, Gianluca Pozzati, Alice Betto e Delian Stateff hanno tagliato il traguardo in 1:26:23 (foto Pagliaricci GMT Sport)

    TIRO CON L’ARCO: Il primo match di giornata è di Mauro Nespoli che supera agli 1/8, con un netto 6-0, il brasiliano Marcus D'Almeida con i parziali 29-28, 28-26, 29-25. Ai quarti di finale contro il vincente il tedesco Florian Unruh  l'azzurro ha vinto 6-4 (28-28;26-29, 29-28; 28-26;27-27). Superato in semifinale il cinese di Taipei Chih Chun Tang 6-2 (29-27;28-30;28-27;29-28) Nespoli disputa la finale per il 1°-2° posto.

    ATLETICA: Seconda giornata di gare all'Olympic Stadium. Nei 400 ostacoli Linda Olivieri e Yadisleidis Pedroso si qualificano per la semifinale. Olivieri accede con la quarta posizione in batteria, in 55"54. Pedroso con il primo tempo di ripescaggio (55"57). Eliminata Eleonora Marchiando. Claudio Michel Stecchi è fuori dalla gara di salto con l'asta, avendo fallito i tre tentativi d'ingresso a 5.30. Nei 100 ostacoli Luminosa Bogliolo chiude la batteria al 3° posto (12"93) e si qualifica per le semifinali. Elisa di Lazzaro si è piazzata al quinto posto (13"08) della propria batteria. Daisy Osakue ha lanciato il disco a 63.66 metri stabilendo il record italiano e qualificandosi con la quinta misura alle finali.

    Filippo Randazzo ha concluso al 6° posto la qualificazione (3° nel girone A) ottenendo l’accesso alla finale nel salto in lungo facendo registrare m. 8.10. Lamond Jacobs ha fatto registrare 9’94” sui 100 metri in batteria, nuovo primato italiano e secondo tempo di qualifica, Filippo Tortu invece con 10.10 occupa il 18° posto entrambi qualificati per le semifinali.

    Angela Buongiorni conclude la sua gara dei 100 metri in semifinale con il 23° posto (11.38). Nelle semifinali degli 800 metri Elena Bello si classifica al 22° posto con 2:02.35

     

    NUOTO: Lorenzo Zazzeri è in finale nei 50 sl. L'azzurro ha chiuso in quinta posizione la sua batteria con il tempo di 21"75 (il 7° crono complessivo). La staffetta 4x100 mista misti composta da Thomas Ceccon, Elena di Liddo, Nicolò Martinenghi e Federica Pellegrini chiude al quarto posto (in 3:39.28) alle spalle di Gran Bretagna, Cina e Australia.

    JUDO: Italia eliminata nel primo turno della prova mista a squadre. Nicholas Mungai, Odette Giuffrida, Fabio Basile, Maria Centracchio, Christian Parlati e Alice Bellandi sono stati battuti da Israele 4-3. 

    SCHERMA: L'Italia di sciabola femminile conclude in quarta posizione sconfitta nella finale per il bronzo dalla Corea del Sud per 45-42. Irene Vecchi, Rossella Gregorio, Martina Criscio e Michela Battiston, subentrata durante l'incontoro, erano state sconfitte dalla Francia per 45-39. In precedenza le azzurre avevano battuto la Cina con il punteggio di 45-41.

    SPORT EQUESTRI:  Con l’ingresso nel rettangolo dell’Equestrian Park di Arianna Schivo e Quefira de L’Ormeau si è chiusa la prima fase della gara di Concorso completo. È di 42.90 il punteggio negativo realizzato dall'azzurra.

    TIRO A VOLO: Jessica Rossi e Mauro de Filippis hanno chiuso la prova del Trap misto al 12° posto (con 141 piattelli). 

    TIRO A SEGNO: Esce dalle qualifiche con il 21° posto Sofia Ceccarello  nella Carabina 50 metri 3 posizioni.

    VELA: Sfuma la possibilità di salire sul podio olimpico a Mattia Camboni nella classe RS:X. L'azzurro, entrato in medal race in terza posizione, si fa cogliere oltre la linea di partenza al momento dello start ricevendo una squalifica per partenza anticipata. Escluso dalla prova e quindi impossibilitato a difendere il podio ha concluso i suoi secondi Giochi Olimpici al quinto posto.
    Nella tavola a vela femminile, classe RS:X, Marta Maggetti ha terminato la Medal Race in quarta posizione stesso piazzamento occupato nella classifica finale.
    Ruggero Tita e Caterina Banti mantengono la testa della flotta dei Nacra 17 quando mancano tre prove al termine delle regate di flotta.

    PALLACANESTRO: L'Italia supera la Nigeria per 80 a 71 nella terza ed ultima partita del girone B. Con questo risultato la nazionale sale al secondo posto del girone ottenendo la qualificazione ai quarti di finale.

    GOLF: Con un totale di 204 colpi (-9) Guido Migliozzi si posiziona in undicesima posizione mentre Renato Paratore è trentaduesimo con 208 colpi (-5). Domani è in programma il quarto ed ultimo giro.

    PALLANUOTO: Il settebello travolge il Giappone 16-8 nella quarta partita del girone A. Nell'ultimo turno del girone eliminatorio, lunedì 2 agosto, la nazionale azzurra, che al suo attivo ha tre vittorie e un pareggio in pratica già qualificata ai quarti di finale, giocherà contro l'Ungheria.

    PALLAVOLO: La nazionale femminile ha perso l'incontro con la Cina 0-3 (21-25; 20-25; 24-26) nel girone di qualificazione gruppo B

| Data di pubblicazione:Sun, 01 Aug 2021 18:25:20 +0200
Torna alla lista di newsfeed

A.S.D. Melos Via M. Santucci, 126 Perugia, Umbria, Italia
Tel: 340-5535478 - 320-0110871
Email: asdmelos@libero.it; info@asdmelos.it
C.F.: 94124080543 REGISTRO NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI E SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE N.134720 affiliata a Organizzazione per l'Educazione allo Sport (OPES) numero/codice 883